Il corso è rivolto ad allievi dai 18 anni in su, sia di sesso maschile sia femminile.

In questo corso il comune denominatore è l’energia e il ritmo. Il metodo adottato è il Mattox, una tecnica di studio adottata da Matt Mattox, uno dei pionieri e massimi rappresentanti della danza jazz, ballerino, insegnante e coreografo che ha notevolmente influenzato l’evoluzione della danza jazz in America e in Europa negli anni ’50.

La lezione è così strutturata: riscaldamento corporeo, stretching, studio dei movimenti specifici che vanno dal “modern dance” al “modern jazz” al “jazz contemporaneo”, composizione di coreografie.

La tecnica sviluppata consiste in una serie di esercizi per far lavorare progressivamente la testa, le spalle, il tronco, il bacino, le gambe e infine i piedi secondo tre serie differenti.

L’allievo prende coscienza del proprio corpo e impara a muoversi rispettando nuovi canoni tecnici ed espressivi, spinto dalla volontà di trovare un nuovo rapporto con lo spazio e con il tempo.